Per l’esordio si va a Chieti con gli uomini contati

Per l’esordio si va a Chieti con gli uomini contati

Per la prima partita del nuovo campionato la Fortitudo scende in campo a Chieti, contro una squadra che lo scorso anno disputò una stagione di medio-bassa classifica. Molte novità nel roster teatino – accanto ad alcune conferme importanti come Davide Allegretti – a partire dalla coppia di americani: il play-guardia Trae Golden (ottimo prospetto universitario, poi con esperienze europee in campionati minori come Finlandia e Cipro, ma buone apparizioni in Eurocup) e l’ala piccola Cade Davis (reduce da ottimi campionati in Grecia e nella Lega Adriatica). Due giocatori che, secondo le parole di coach Massimo Galli, corrispondono al profilo degli americani che in Abruzzo stavano cercando, per essere punto di riferimento in una squadra giovane che sembra non avere una panchina lunga da opporre alle squadre avversarie.

Buon per la Fortitudo, che stando alle notizie della vigilia giocherà questa prima partita con rotazioni molto ridotte, dovendo probabilmente fare a meno di Italiano, Mancinelli e Ruzzier. Super lavoro per tutti quindi, compresi i giovanissimi che gioco forza dovranno completare la squadra, come afferma coach Boniciolli: “Da parte di Chieti mi aspetto la stessa solidità dello scorso anno, buoni i confermati e buoni i nuovi americani. Il problema è che mentre di solito le cose si dovrebbero preparare, ora siamo nella condizione di dover inventare. I sette sono pronti, ma dovremo chiedere qualcosa anche ai ragazzi”.

Massima attenzione quindi per un esordio – con le nuove maglie che tanto fanno i discutere i tifosi –  che quando uscì il calendario pareva nettamente alla portata della Effe e che invece oggi rischia di diventare una trappola da cui sarà difficile uscirne.

Condividi

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>