La Fortitudo lotta fino alla fine, ma la Coppa Italia LNP va a Treviso (75-84)

La Fortitudo lotta fino alla fine, ma la Coppa Italia LNP va a Treviso (75-84)

Treviso – guidata da David Logan, eletto MVP del torneo – vince la Coppa Italia LNP, stando in vantaggio per tutta la partita tranne che nelle prime battute e battendo una Fortitudo che, nonostante l’evidente stanchezza dopo tre gare in tre giorni, comunque non ha mollato anche quando lo svantaggio si era fatto pesante e ha avuto la forza di rientrare a stretto contatto nelle battute finali.

E adesso si torna al campionato, con l’importante match di domenica a Ravenna, mentre Treviso ospiterà Montegranaro.

La palla gira bene all’inizio per i biancoblu, mentre Treviso si affida principalmente a Tessitori e quando Leunen trova per due volte un gioco da tre punti la Effe scatta sul 15-9. Subito due triple di Imbrò e Burnett ristabiliscono la parità e Logan in una comoda penetrazione porta avanti i veneti (15-17). I cambi di coach Martino non producono buoni risultati, mentre i trevigiani hanno la mano calda e su un tap-in vincente di Severini il primo quarto si chiude sul 19-24.

Logan regala assist come confetti ai suoi compagni e la bomba + canestro di Chillo  scavano un -10 (21-31). Hasbrouck finalmente mette la sua prima tripla dopo quattro errori e replica nell’azione successiva (29-33), ma Tessitori resta un dilemma sotto canestro difficilmente risolvibile. Un tecnico a Rosselli apre un parziale di 7-0 che riporta a 10 punti il divario (35-45). Uno sfondamento di Fantinelli scatena l’era di coach Martino, che si becca il tecnico. E’ la molla per un altro parziale che sembra chiudere i conti e con le triple di Lombardi e Burnett si va all’intervallo sul 37-51, un vantaggio legittimato dalle migliori percentuali nel tiro da tre (7 su 14 contro il 3 su 13 bolognese e dalla prevalenza a rimbalzo 20-14).

Con Rosselli e Fantinelli  già gravati di tre falli, la Effe apre il terzo periodo con le bombe di Leunen e Hasbrouck. ma Treviso trova comodi appoggi vicino a canestro. Fante trova un pertugio in area e con tre liberi di Kenny si arriva a -6 (51-57). Logan infila una tripla siderale e poi serve un assist a Tessitori, così si torna a -11 (51-62). Con i liberi e una forte difesa – che però porta al quarto fallo Rosselli e Pini –  ci riavvicina e con una penetrazione di Hasbrouck si chiude il terzo quarto a -7 (59-66).

Imbrò apre con una tripla la volata finale, cui replica il solito Kenny. Carlos infila la bomba del -6 (65-71). Venuto da tre dà il -4, ma tre liberi di Logan riportano Treviso a +8 (70-78). Guidone non ci sta e la mette da tre e due liberi di Venuto ridanno il -3 (75-78) a un minuto dal termine. Tessitori schiaccia e sulla tripla sbagliata da Hasbrouck si chiude di fatto la finale, con la vittoria di Treviso.

 

Condividi

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>