Gli avversari di domenica: Basket Ravenna

Gli avversari di domenica: Basket Ravenna

Domenica prossima la Fortitudo gioca a Ravenna (Pala De Andrè, ore 18) il primo dei due spareggi playoff con squadre oggi appaiate in classifica. I romagnoli infatti hanno gli stessi punti dei bolognesi, dopo un cammino abbastanza regolare, che li pone oggi in una buona condizione per poter agguantare uno dei primi otto posti del girone.

Non si pensi però ad una squadra capace di vincere con chi doveva vincere e di arrendersi docilmente di fronte agli avversari più forti: ne sanno qualcosa Treviso e Imola, uscite dal Pala De Andrè con sonore bastonate. Squadra composta da elementi di grande esperienza – basti a pensare al ben noto Matteo Malaventura (38 primavere), Juan Marcos Casini (36), Andrea Raschi (37) e all’idolo locale Eugenio Rivali (30) – ai quali forniscono supporto i più “freschi” Stefano Masciadri e il lungo Lorenzo Molinaro, in prestito da Varese. Squadra di fatto però dipendente dal rendimento e dalle “lune” dei suoi due americani, il centro Smith e soprattutto la talentuosa guardia De Loach. Si pensi che quando De Loach ha realizzato più di 20 punti Ravenna ha quasi sempre vinto. Quando invece è stato sotto quella cifra, i romagnoli sono usciti sconfitti 9 volte su 11. Limitarne il potenziale offensivo, come avvenne nell’incontro di andata, sarà quindi determinante per la Fortitudo per poter conquistare due punti fondamentali, che le permetterebbero di staccare una diretta avversaria, avendo anche il doppio confronto favorevole.

Gli uomini di Boniciolli, capaci di partite di alto livello contro le prime della classe e fuori casa di balbettanti prove contro squadre di pari o inferiore classifica, sono quindi attesi ad un  test di maturità, su un campo difficile ma certo non proibitivo.

Preannunciata ancora l’assenza di Valerio Amoroso, ma a questo punto la “notiziona” sarà quando potremo vederlo in campo al 100% della condizione.

Condividi

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>