Gli avversari di domenica: Aurora Jesi

Gli avversari di domenica: Aurora Jesi

L’Aurora Jesi, che arriva domenica al Paladozza, ha finora un record di 3 vittorie e 8 sconfitte e viene da una serie negativa di cinque partite perse. Si basa su un quintetto sicuramente superiore alla propria panchina – piena di giovanissimi provenienti in massima parte dal vivaio – e che produce poco meno del 90% dei punti dell’intera squadra. Formazione con gioco  perimetrale, se è vero che da oltre la linea dei 6,75, scocca quasi la metà dei propri tiri, vede nell’esterno Marco Santiangeli, da tempo nel roster di Jesi, il miglior realizzatore con 18.1 media di punti a partita. Gli fanno compagnia nel quintetto base il lungo Paolo Paci – con recenti esperienze in A2 ad Omegna e in B a Siena lo scorso anno – l’ala forte americana Neiko Hunter, il play Josh Greene e la vecchia conoscenza Ousmane Gueye, già incontrato più volte fin dal 2009 quando vestiva la maglia di Verona.

Allenata da Maurizio Lasi (ex-Forlì e Siena da giocatore), anche se finora ha vinto una sola volta in trasferta a Recanati, Jesi non è comunque squadra da prendere sotto gamba, perché in grado se in serata di tiro di mettere in difficoltà roster di più alta classifica. Ne sanno qualcosa Imola, che a Jesi è passata indenne per un soffio e la Treviglio, che domenica scorsa ha dominato il match con la Fortitudo, che dalle Marche è tornata a mani vuote.

Per la Effe, sempre senza Flowers, si tratta del primo di una serie di quattro incontri – da qui alla fine del girone di andata – sulla carta alla portata, per dare più solidità ad un piazzamento in zona playoff. Peccato che non si giochi sulla carta, ma sul legno…

Condividi

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>