Evvaaai Fortitudo! Anche Montegranaro s’inchina (76-71)

Evvaaai Fortitudo! Anche Montegranaro s’inchina (76-71)

In un match in cui alcuni protagonisti in maglia blu non hanno brillato come al solito, la Fortitudo riesce a sbancare anche il campo dell’altra protagonista, finora, del campionato, con Fantinelli e Venuto super e un decisivo Hasbrouck nella parte finale dell’incontro.

La partita, giocata in un clima straordinario, viaggia sui binari dell’equilibrio per un quarto e mezzo dove le difese dominano, prima che la Effe – grazie soprattutto ad un Cincia ispirato – tenti una fuga che la porta al +10 (22-32). Immediato time-out di coach Pancotto e i suoi uomini tornano in campo con grande energia e con i canestri di Amoroso e Palermo ricuce lo svantaggio e consente ai marchigiani di andare all’intervallo sotto di sole 4 lunghezze (34-30).

Poche azioni e con la tripla di tabella di Amoroso Montegranaro sorpassa (34-35), aumentando anche l’intensità difensiva. La Effe perde tre palloni di fila e Amoroso fa valere la legge dell’ex con un’altra bomba. I biancoblu riescono a muovere il tabellone solo dopo quasi cinque minuti del terzo quarto, con Fantinelli che infila quattro liberi, ma Mastellari e Traini bombardano e i padroni di casa volano a +6 (38-44). A rimettere in bolla la partita provvede il più inaspettato dei protagonisti, Marco Venuto con due triple. Una parità che dura però pochi secondi: Traini con un’altra bomba e Simmons spingono a +5 gli uomini di Pancotto. Hasbrouck si sblocca da tre, ma su un dubbio fallo in attacco fischiatogli Cincia si becca pure il tecnico. Liberi a segno e clamorosa bomba dall’angolo più fallo di Kaspar Treier regalano a Montegranaro il +7 (56-49) con cui si va agli ultimi dieci minuti.

Ancora Venuto con la sua terza tripla riavvicina la Effe, ma Mastellari non è da meno e mette la sua quarta bomba. Gioco da tre punti di Simmons e Hasbrouck risponde da oltre l’arco, che con l’ennesima tripla di Marco Venuto e un canestro di Benevelli danno il sorpasso Fortitudo. Non ci sta Corbett, ma Kenny replica subito in transizione (65-66) in una gara a chi bombarda di più. Lo 0 su 4 di Hasbrouck dalla lunetta rischia di essere una zavorra pesantissima, ma Guidone Rosselli ritorna dentro alla partita con una penetrazione che dà alla Effe il +3 (70-67) a 48 secondi dal termine. Simmons realizza un tap-in e Kenny infila una tripla “ignorante” delle sue (73-69). Corbett segna da due e Hasbrouck si sblocca anche ai liberi, chiudendo un match bellissimo che regala alla Fortitudo l’ottava vittoria dall’inizio del campionato.

Condividi

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>