Buona la prima del volatone per la Fortitudo: vittoria a Jesi 100-87

Buona la prima del volatone per la Fortitudo: vittoria a Jesi 100-87

C’è Valerio Amoroso in quintetto nel primo quarto che è un assolo degli uomini di coach Boniciolli, che trascinati da un sontuoso Flowers (4 bombe su 5 tentativi) e da un volitivo Montano, guadagnano presto la doppia cifra di vantaggio sui padroni di casa, che appaiono svogliati e ricevono pure fischi dal loro pubblico. Ma basta il rientro in campo dopo il mini-intervallo per ribaltare completamente il match. La Fortitudo subisce un incredibile parziale di 14-0 e Jesi, in cui si erge a protagonista capitan Santiangeli, sorpassa sul 29-28, prima che Ed Daniel scuota i suoi con un paio di canestri dalla media. Il rientro sul terreno di gioco di Amoroso e Candi sembra dare più ordine all’attacco biancoblu, mentre la difesa torna aggressiva e costringe gli avversari a tiri da distanze impossibili. A metà gara la Effe riconquista così un margine seppur ridotto di vantaggio: 44-38
Il terzo periodo conferma il trend positivo per la Fortitudo, che a metà tempo riguadagna un margine consistente (+14), prima che il solito Santiangeli e Hunter si producano in un paio di iniziative che riavvicinano Jesi a -5. Per Boniciolli si presenta anche il problema falli delle guardie, con Sorrentino e Montano già a quota 4, ma un bellissimo rimbalzo in attacco più canestro di Leo Candi e la bomba sulla sirena di capitan Carraretto permettono alla Effe di chiudere il quarto sul + 9 (70-61).
Gli ultimi dieci minuti si aprono subito con il quarto fallo di Daniel, ma il quintetto con un positivo Amoroso da centro non subisce nessun danno e un sontuoso Leo Candi con tre bombe di fila chiude un incontro che ha vissuto un sussulto solo nel secondo quarto con l’effimera rimonta dei padroni di casa e poi non ha mai dato l’impressione di poter sfuggire dalle mani della Fortitudo.
Con questa vittoria i biancoblu fanno un importante passo avanti nella lotta per la conquista dei playoff. Attualmente, per il gioco degli scontri diretti, la Fortitudo occupa il 7° posto in classifica, ma con un calendario non impossibile che la aspetta, non è detto che non riesca anche a scalare altre posizioni.

JESI: Greene 10, Hunter 18, Paci 7, Santiangeli 27, Gueye 19, Battisti, Maganza 6, Picarelli. All. Lasi

FORTITUDO: Daniel 11 (8 rimbalzi), Candi 20 (3 su 3 da due e 3 su 4 da tre), Montano 9, Amoroso 13, Flowers 25 (6 su 8 da tre), Quaglia, Sorrentino 8, Carraretto 5, Italiano 9 All. Boniciolli

ALTRI RISULTATI DELLA 27ma GIORNATA: Ferrara-Roseto 87-85; Ravenna-Matera 96-70; Treviglio-Trieste 93-101; Chieti-Legnano 74-73; Brescia-Recanati 73-66; Treviso-Verona 66-52; Imola-Mantova 55-64

CLASSIFICA: Treviso e Mantova 40; Brescia 36; Imola e Roseto 34; Trieste, FORTITUDO e Ravenna 30; Verona e Treviglio 28; Ferrara 26; Chieti 22; Legnano 18; Jesi 16; Recanati 14; Matera 6

Condividi

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>