Alla Fortitudo basta l’ultimo quarto per battere Orzinuovi (90-81)

Alla Fortitudo basta l’ultimo quarto per battere Orzinuovi (90-81)

Con un filo di gas… si sarebbe detto qualche tempo fa. Alex Finelli ha cercato in tutti i modi di fare uno scherzo alla Fortitudo, anche se il divario in classifica aveva un evidente un riflesso sulle forze in campo e Orzinuovi esce a testa alta dal match, rimanendo pienamente in partita per 3/4 di gara. In attesa del big match con Trieste, la Fortitudo  All Italy conferma alcune buone impressioni – anche se 81 punti subiti sembrano troppi – dell’ultima settimana e ritrova un Mancinelli decisivo, assieme a Guidone Rosselli che disputa una partita praticamente perfetta,

La Effe dà sempre l’impressione che da un momento all’altro possa prendere il largo, ma Orzinuovi … tiene botta nel senso più classico del termine e nonostante lo scarso apporto del suo bomber Raffa. Il Mancio ricompare in campo dopo due settimane e sembra che il programma di recupero fisico gli abbia fatto molto bene. E’ lui, assieme a Guido Rosselli, a mantenere in quota i biancoblu, che però non riescono mai a staccare i bergamaschi e chiudono i primi venti minuti con sole due lunghezze di vantaggio (36-34).

Il lettone Strautins si presenta nella terza frazione con due bombe consecutive, cui però risponde un ispirato Nazareno Italiano che con la sua terza tripla del match costringe coach Finelli a chiamare subito time-out sul + 6 Fortitudo (48-42). I bolognesi sono già in bonus dopo cinque minuti e Orzinuovi ne approfitta e dalla lunetta riconquista la parità (51-51) e poi con Raffa addirittura sorpassa, prima che Cinciarini e Amici permettano ai biancoblu di mettere il naso avanti allo scadere (58-56).

Tutto da decidere nell’ultimo quarto, Rosselli porta a spasso Scanzi e quando anche Amici finalmente mette una tripla, la Effe sprinta a +9 (67-58) grazie anche ad una difesa più intensa che chiude le penetrazioni ai padroni di casa. Orzinuovi non ci sta e con Rautins e Sollazzo tenta di rientrare in partita, ma Rosselli continua a bombardare il canestro bergamasco e con la tripla del Mancio la Fortitudoa un minuto dalla sirena strappa in modo definitivo (82-71) e conclude il match in tutta tranquillità.

FORTITUDO: Amici 7, Fultz 9 (7 assist), Rosselli 26 (4/6 da due, 4/5 da tre, 9 rimb. 3 assist), Mancinelli 23, Cinciarini 7, Chillo 2, Italiano (3/3 da tre), Gandini 5

ORZINUOVI: Scanzi 12, Strautins 19, Zambon, Sollazzo 25, Raffa 11, Iannilli, Ghersetti 11, Ruggiero 3

Condividi

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>