Agrigento espugnata (57-51) con umiltà e orgoglio. La Fortitudo riporta la serie sull’ 1-1.

Agrigento espugnata (57-51) con umiltà e orgoglio. La Fortitudo riporta la serie sull’ 1-1.

E’ proprio vero che nei playoff ogni partita è diversa dalle altre, anche se giocata a poche ore di distanza. La Fortitudo riporta la serie in parità dopo la scoppola di due giorni fa con una prestazione del tutto diversa, fatta di sacrificio difensivo e di lucidità nei momenti caldi del match, quando Agrigento – sotto nel punteggio per quasi tutti i 40 minuti – avrebbe avuto nelle mani la possibilità di rifarsi sotto, soprattutto per merito di Alessandro Piazza e del solito Evangelisti.

Forse non è una serie per gli americani, perché stasera, a parte una buona difesa di Legion per almeno tre quarti di gara, sono stati gli italiani ad essere protagonisti in campo. Detto della buona prestazione dei due veterani agrigentini, in campo Fortitudo va segnalata la grande prestazione di capitan Mancinelli (3/6 da due, 2/4 da tre e 10 rimbalzi) di un positivo Michele Ruzzier, che è riuscito a cucire le fila del gioco bolognese senza particolari forzature e soprattutto ha trovato la freddezza di infilare una tripla nell’ultimo quarto che ha dato un +9 di vantaggio alla Effe, poi gestito senza particolari patemi fino alla sirena finale.

Si ritorna in campo sabato sera per gara-3 al PalaDozza, sapendo che anche gara-4 verrà giocata tra le mura amiche ed è chiaro che per la Fortitudo questa è una grande occasione per chiudere la serie. Cosa alla portata degli uomini di coach Boniciolli – che oggi ha ridotto le rotazioni rinunciando a Raucci e Italiano – se sapranno affrontare le prossime due partite con l’umiltà e la determinazione viste stasera.

FORTITUDO: Knox 6, Legion 6, Mancinelli 17, Cinciarini 7, Candi 4, Montano 4, Gandini 4, Campogrande, Ruzzier 9

AGRIGENTO: Piazza 15, Evangelisti 16, Buford 2, Ben-Holter 2, De Laurentiis 6, Ferraro, Bucci 6, Zugno, Chiarastella 4

Condividi

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>